Manchette Tippi

Manchette Tippi

“E-state in forma”/Alimentarsi in modo consapevole

Alimentazione sanaSeguire una sana e corretta alimentazione non significa rinunciare ai cibi gustosi o adottare diete sempre più drastiche o restrittive. Per alimentarsi in modo corretto e consapevole è necessario mangiare cibi sani, ben cucinati e correttamente bilanciati in modo da raggiungere un apporto giornaliero ottimale, in base alle diverse condizioni fisiologiche e o patologiche, di tutti i principi nutritivi

. Come affermava Francois de La Rochefoucauld “mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte”.
L’organismo umano per poter funzionare correttamente necessita di differenti nutrienti quali carboidrati, proteine, lipidi, vitamine e Sali minerali. Alcuni di essi sono fondamentali perché forniscono l’energia necessaria per svolgere le diverse funzioni vitali, altri rendono possibili i processi fisiologici e altri svolgono invece funzioni protettive. Per tali motivi l’alimentazione dovrebbe essere quanto più possibile varia e dovremmo iniziare ad essere più consapevoli di ciò che mangiamo.

Un modello da seguire è, sicuramente, quello della dieta Mediterranea, riconosciuta dall'UNESCO come bene protetto e inserito nella lista dei patrimoni orali e immateriali dell'umanità nel 2010. Numerosi studi scientifici hanno, infatti, evidenziato la capacità della Dieta Mediterranea di produrre effetti benefici per l’organismo e di ridurre il rischio di malattie cronico-degenerative. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, circa 1/3 delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere evitati grazie a una equilibrata alimentazione.

Per adottare uno stile di vita sano ed equilibrato, ma anche più consapevole, è fondamentale:

• non saltare i pasti principali e iniziare la giornata con una sana prima colazione
• consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura di stagione al giorno
• ridurre il consumo di sale preferendo l’aggiunta di spezie per insaporire i cibi
• utilizzare come grasso da condimento esclusivamente olio extra vergine di oliva
• limitare il consumo di cibi dolci
• preferire l’acqua oligominerale limitando le bevande zuccherate
• ridurre il consumo di alcol
• fare attività fisica.

Dott.ssa Mariacristina Crasto
Biologa Nutrizionista
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

19-03-2018 

Condividi

Articoli In Evidenza

Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin