Manchette Tippi

Manchette Tippi

Satiropoli: al via la grande mostra del "bestiario umano"

Il bestiario umanoC'è chi ha già iniziato a giocare le proprie carte mettendo in campo uomini e denari. C'è chi invece sta aspettando di chiudere ultimi accordi. C'è chi invece aspetta di ricevere politicamente

un simbolo partitico, c'è chi cerca questo simbolo, c'è chi lo ha avuto (anche senza la politica), c'è chi forse lo ha perduto.

C'è chi non vuol sparare subito le proprie cartucce. C'è chi forte del proprio ruolo avrà la possibilità di guadagnare consensi distribuendo lavoro.

C'è chi vuol tenere un profilo basso cercando di conquistare la fiducia degli elettori progressivamente. C'è chi vuol correre da solo e farcela con le proprie forze. C'è chi potrebbe anche abbandonare la corsa in fase di svolgimento puntando su un altro cavallo in cambio di entrare a far parte della sua scuderia.

A Satiropoli è proprio tutto pronto e nei prossimi giorni potrebbe scatenarsi l'inferno in vista delle prossime amministrative di maggio quando i mazaresi saranno chiamati ad eleggere il sindaco ed il Consiglio comunale per il quinquennio 2014-19.

Si sono strette alleanze di "ferro" ma che già sembrano ossidate in partenza, c'è chi giura fedeltà in eterno al capo ma in caso di odore di sconfitta ha già pronto il piano B dialogando, tramite terzi, con altri candidati.

C'è chi formalmente appoggerà il proprio candidato ma sostanzialmente lavora, o lavorerà per altri. C'è chi ha sguinzagliato i propri mandarini in tutto il regno per far firmare salvacondotti. C'è chi fa promesse sapendo che non potranno esser mai soddisfatte, c'è chi strappa promesse con la speranza che siano soddisfatte, c'è chi non fa promesse, c'è chi non cerca promesse ma lavoro subito, poco ma certo.

C'è chi voterà per il parente o l'amico della porta accanto. C'è chi voterà per colui che gli ha concesso un incarico o un lavoro. C'è chi voterà per un candidato senza se o senza ma. Ma c'è anche chi non voterà.

C'è chi pensa a degli slogan accattivanti, c'è chi non pensa proprio. C'è chi manderà gente casa per casa. C'è chi inonderà la città di manifesti e volantini . C'è chi si metterà in posa mostrandosi allegro, deciso, sicuro e convinto.

C'è chi scenderà sul personale attaccando gli avversari, c'è chi si attaccherà sul passato, c'è chi si attaccherà sul presente, c'è chi lo farà sul futuro, sui programmi, quelli che non sono mai stati realizzati, quelli da poter realizzare, e quelli irrealizzabili.

Eh si, a Satiropoli è proprio tutto pronto per la grande fiera del "bestiario umano". Venghino signori e signore!

25-01-2014 9,30

Condividi

Articoli In Evidenza

Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin