Manchette Tippi

Manchette Tippi

Mazara, passaggio del personale dalla “Belice Ambiente” alla nuova Società S.R.R.

Grande soddisfazione per l’Amministrazione Cristaldi dopo il passaggio del personale della “Belice Ambiente”, dichiarata fallita, alla nuova Società S.R.R.
Soddisfazione particolare per l’ulteriore distacco dalla SRR al Comune di Mazara del Vallo di ben 14 impiegati amministrativi con un costo totale, a carico del comune, di €. 576.040,70 secondo gli organi comunali, e di €. 612.505,44 secondo la SRR. Strano modo di rilevare i costi. Chi si farà carico di questa differenza?
La gioiosa soddisfazione del raggruppamento che fa riferimento al Sindaco Cristaldi sembra nascere dal fatto che una volta tanto sia stato premiato il commovente impegno di alcuni dipendenti della Belice Ambiente nell’ultima competizione elettorale.
Ricordiamo, infatti, con quanta abnegazione e sprezzo del pericolo alcuni di essi, e addirittura loro familiari, si siano candidati nelle liste collegate a Cristaldi. Quanto impegno nel fare campagna elettorale per Cristaldi Sindaco!
Senza volere entrare nel merito della legittimità di queste assunzioni, che ci riserviamo di verificare quando potremo consultare tutti gli atti, con questo traghettamento di personale è probabile che siano stati sanati gli imbrogli sulle assunzioni fatte dall’Avv. Truglio e ideati dall’ex Sindaco Macaddino (bravi questi sindacalisti).
Una domanda sentiamo indispensabile porla: poiché questo personale è pagato interamente dai cittadini, occorre sia data ai contribuenti immediata evidenza dell’utilità di assumere personale amministrativo in numero così elevato e quale dovrebbe essere il carico di lavoro previsto per ognuno, considerato che costeranno il 25% in più dei dipendenti comunali.
Non dimentichiamo che questo personale è stato assunto senza requisiti e senza competenze specifiche, senza selezione pubblica ma solamente dietro segnalazione dei Sindaci del tempo.
Come si giustifica, in particolare per i distaccati al comune, il loro utilizzo, mentre si sta bandendo la gara per l’affidamento esterno del ciclo completo della riscossione di tasse e tributi? Che sia tutto questo propedeutico alla successiva assunzione nella società che si aggiudicherà la gara?
Siamo sicuri che non vedremo questo scempio di pubblico denaro. Sarebbe davvero, se accadesse, una bella trovata, degna della mente eccelsa di politicanti raffinati nell’architettare furbizie clientelari ma squallidamente incompetenti ad amministrare avendo come riferimento il bene comune.
Non è più tempo di creare posti di lavoro fittizi nella pubblica amministrazione e distribuire stipendi disinteressandosi dei costi. Una amministrazione degna di questo nome dovrebbe mettere impegno e competenza per creare le condizioni di sviluppo dell’economia, unica capace di generare occupazione produttiva. Disperiamo che questo semplice ragionamento possa essere compreso da politicanti di evidente mediocrità. Sarà bene che i cittadini si ricordino di questi bellimbusti inetti e dei loro epigoni che si annidano anche fra le cosiddette opposizioni.
Sull’argomento le Istituzioni finora sembrano scarsamente interessate. Confidiamo in un loro rapido interessamento per tranquillizzare la cittadinanza sulla assoluta correttezza di quanto sta avvenendo.
Centro Studi “La Voce” Il Presidente
geom. Girolamo Pipitone

3/1/2017

Condividi

Articoli In Evidenza