Manchette Tippi

Manchette Tippi

Mazara, Il Comune annuncia pagamenti per circa 800 mila euro ad imprese: quali sono? Quali importi e lavori nello specifico?

Questa mattina dal Comune è arrivata una nota attraverso la quale l’assessore comunale al Bilancio Vito Billardello, unitamente al dirigente del settore Economico Finanziario dott.ssa Stella Marino, annuncia l'esecuzione di una serie di pagamenti per circa 800 euro alle imprese. 

“Nonostante la crisi economica ed i rigidi vincoli del Patto di Stabilità -ha dichiarato l'assessore Billardello- abbiamo dato disposizioni affinché circa 800 mila euro di pagamenti alle imprese fornitrici di beni e servizi al Comune siano eseguiti. I mandati sono già in banca e saranno materialmente erogati entro la metà della prossima settimana. Il pagamento riguarda una trentina di imprese, per la maggior parte mazaresi, e rappresenta pertanto un' importante boccata d’ossigeno in termini di liquidità”.

Ovviamente sorgono alcuni interrogativi, e crediamo anche che sia un atto di trasparenza da parte della stessa Amministrazione nei confronti dei cittadini indicare, vista la necessità di una nota stampa ad hoc, quali siano le imprese beneficiarie dei pagamenti (dovuti perchè hanno prestato servizi e beni al Comune), quali importi specifici e per quali lavori eseguiti; almeno indicare dove trovare queste informazioni sul sito internet del Comune di Mazara del Vallo.

"L’Assessore Billardello- si legge nella stessa nota- esprime inoltre soddisfazione per un altro blocco di pagamenti effettuati dal Comune per contrastare il disagio sociale. Già inviati presso la Tesoreria comunale, i mandati che concernono un centinaio di persone destinatarie di contributi per affidi familiari (26 mila euro), ragazze madri (22 mila euro) ed ex Enaoli (22 mila euro). A questi pagamenti si aggiungono i mandati di pagamento per i 22 soggetti coinvolti nel progetto “Borse Lavoro”, previsto dal Piano di Zona del Distretto socio-sanitario D 53 di cui Mazara è capofila. I 22 soggetti scelti sulla base di una graduatoria che ha tenuto conto dell’Isee, dello stato di disoccupazione, ma anche delle situazioni familiari, sono in servizio dallo scorso mese di ottobre per tre ore di servizi giornalieri e per 5 giorni la settimana. Percepiscono un contributo settimanale di 80,76 euro”.

Francesco Mezzapelle

23-01-2015 13,45

Condividi

Articoli Correlati

Articoli In Evidenza

Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin