Manchette Tippi

Manchette Tippi

Approvato il progetto per la realizzazione di un Polo Federale di Tiro a Segno

TIRATORI INTERNAZIONALI IN AZIONE“Con la realizzazione di un Polo federale di tiro a segno, Mazara del Vallo sarà dotata di un impianto unico nel suo genere in Italia, che potrà essere utilizzato per le attività della squadra olimpionica

italiana e di altre Nazionali. Grazie al protocollo d’intesa siglato con l’Unione Italiana Tiro a Segno, si potrà realizzare questo impianto attingendo a specifici finanziamenti, essendo la struttura individuata di interesse nazionale ed internazionale. I vantaggi, in termini sportivi e di sviluppo turistico, saranno notevoli per il nostro territorio”.
 
Lo dichiara il Sindaco di Mazara del Vallo on.le Nicola Cristaldi, a seguito dell’approvazione da parte del Consiglio comunale della proposta della Giunta Municipale del progetto preliminare per la realizzazione di un polo federale di tiro a segno per la preparazione olimpica di tutte le discipline, che sorgerà  nel territorio comunale in variante allo strumento urbanistico. Approvato inoltre il piano particellare d’esproprio.

Prevista, in particolare, la costruzione di stand a fuoco della distanza di 25, 50 e 300 metri, della palestra di tiro a 10 metri e della foresteria.
L’impianto sorgerà in contrada Terrenove nei pressi della strada statale 115, la stessa area ed in zone limitrofe dove attualmente è ubicato il poligono di tiro a segno di seconda categoria (a 25 metri), che pertanto sarà trasformato in Polo Federale, con la previsione soprattutto nel periodo invernale, che l’impianto sarà utilizzato per allenamenti e stages della Nazionale italiana e di Nazionali straniere, con effetti positivi anche per l’economia del territorio.

Il progetto è frutto di un lungo lavoro sinergico tra l’Amministrazione Comunale e l’Unione Italiana Tiro a Segno, presieduta dall’ing. Ernfried Obrist.
Poiché l’Unione Italiana di Tiro a Segno è un Ente pubblico gestito dal Ministero della Difesa, è prevista la partecipazione dello stesso Ministero, del Coni e di altri enti istituzionali.

L’iter prevede ora la presentazione del progetto al Genio militare ed all’Ufficio Poligoni dell’Unione Italiana Tiro a Segno Nazionale per la definitiva approvazione e la formalizzazione delle richieste di finanziamento.

(comunicato stampa)

15/02/2014 15,50

Condividi

Articoli In Evidenza