Manchette Tippi

Manchette Tippi

Mazara, disabili: domani il taglio del nastro del nuovo centro socio-riabilitativo del Csr-Aias

csr aias nuovo centroSi terrà domani, sabato 22 aprile, alle ore 11.30 la cerimonia del taglio del nastro del nuovo Centro socio-riabilitativo del Consorzio Siciliano di Riabilitazione-AIAS di Mazara del Vallo, in Contrada Altavilla Malpasso (via Giacomo Manzù).

All'inaugurazione della nuova struttura per disabili del CSR-AIAS prenderanno parte, tra gli altri, il Presidente del CSR Sergio Lo Trovato e il Direttore generale Francesco Lo Trovato, il vescovo di Mazara del Vallo Mons. Domenico Mogavero, che impartirà la benedizione, l'Assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi, il sindaco Nicolò Cristaldi, il Presidente nazionale dell'Associazione Italiana Assistenza Spastici Salvatore Nicitra e la Presidente dell'AIAS di Mazara, Milena Bonomo.
Il nuovo Centro di riabilitazione è stato interamente realizzato dal CSR-AIAS, per garantire agli Assistiti più spazio per le attività riabilitative e di integrazione sociale. La nuova struttura, che sostituisce la sede storica situata sulla strada statale 115, è disposta su un unico livello, su una superficie coperta di 1.200 metri quadri, più circa mille metri quadrati di parcheggio, mentre l’estensione complessiva dell’area è di circa 20 mila metri quadri, con ampi spazi destinati anche ad aree a verde. Particolare attenzione è stata posta alla dotazione di ambienti per la riabilitazione, con 14 box per terapie individuali e di gruppo, una palestra e un ambiente per la piscina per l’idroterapia. In particolare la piscina sarà a disposizione anche di utenti esterni, con un doppio ingresso separato dagli Assistiti del CSR, una hall-reception e spogliatoi. Presenti inoltre una cappella, locali adibiti ad attività amministrative, stanze per medici e psicologi, un’aula di informatica, una sala polifunzionale destinata a riunioni, convegni, conferenze e cinema, reception e una sala multimediale.
Il CSR-AIAS è attivo a Mazara del Vallo sin dal 1985 e oggi è ampiamente radicato sul territorio della provincia trapanese, riuscendo a servire un bacino di utenza di oltre 230 disabili. Qui vengono effettuati trattamenti ambulatoriali e a domicilio e, pur non essendo ancora presente un servizio di Seminternato che da molto tempo il CSR chiede di poter attivare viste le ingenti richieste riabilitative espresse dagli Assistiti e dai loro familiari, il Centro di riabilitazione organizza numerose attività per i propri ragazzi: momenti di integrazione realizzati spesso in collaborazione con gli altri Centri trapanesi del CSR-AIAS, ad Alcamo, Marsala, Paceco e Salemi.

Comunicato stampa
21/4/2017

Condividi

Articoli In Evidenza

Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin